x Seychelles image

Mahé (SEZ)

x

Aeroporto Andata Ritorno
*From October 2017
  • Torna a tutti i racconti

    Vacanze di Natale alle Seychelles

    È fatta!!! Prenotiamo i primi di Ottobre per le Seychelles a Natale... Si parte il 22 dicembre, atterriamo a Mahè con qualche ritardo alle ore 15.00 del 23 e ci dirigiamo subito a Praslin tramite il puntualissimo traghetto Cat Cocos.

    Praslin

    L'arrivo non è dei migliori con pioggia e nuvole, ma il Berjaya Praslin Resort ci accoglie benissimo con un cocktail di benvenuto e tutte le spiegazioni dell'isola per ciò che c'è da vedere e fare. Decidiamo per il mare tramite bus (a poco prezzo ti giri l'isola, 0,30€) e andiamo ad Anse Georgette, la spiaggia più esclusiva, passando per il Costance Lemuria Hotel immerso in un campo da golf (ci si accede solo con prenotazione tramite la propria struttura) ma ne vale la pena.

    ImageAnse Georgette

    Troviamo mare mosso ma è una baia unica e per pochi. La mattina seguente ci svegliamo per l'alba e ci dirigiamo ad Anse Lazio, molto ampia e ricchissima di vegetazione. Troviamo sempre mare mosso e molto caldo ma per fortuna c è il vento che non ci abbandona mai! La protezione è d'obbligo: la 50, per difenderci dal sole dell'Equatore.

    ImageAnse Lazio, Praslin

    La Digue

    Salutiamo Praslin con dispiacere perchè anche le persone del posto e del resort sono diventati parte del nostro viaggio, ed andiamo a 15 minuti di distanza con il Cat Cocos a La Digue. Qui è come un piccolo villaggio, si gira in bici e si esplora tutto in un giorno...

    Proviamo a fare una piccola escursione alle isole Sister, Coco e Felicitè ma appena immersi per vedere la barriera corallina e tutto il fondale di pesci, la pioggia tropicale blocca la nostra mini escursione e ritorniamo al porto dove il sole splende, e ci dirigiamo ad Anse Source d'Argent.

    ImageAnse Source d'Argent, La Digue

    La foto parla da sola: i colori sono stupendi e sembra tutto finto! Rimaniamo a bocca aperta per lo scenario e per il mare calmo e cristallino con la barriera corallina che arriva fino alla riva. Ci godiamo il tramonto con un cocktail su questa baia che non vorresti lasciare mai.

    La posizione centrale della nostra guesthouse Zerof Guesthouse ci permette di girare l'isola in bici da ogni parte ed incontrare le meravigliose tartarughe che camminano a bordo strada.

    ImageTartaruga gigante a La Digue

    Continuiamo il percorso verso Grand Anse a sud-est dell'isola molto bella e grande e tramite un percorso a piedi nella foresta tropicale troviamo Petite Anse e la splendida anse Anse Cocos deserta e nuvolosa ma molto affascinante. Ripartire da quest'isola ci lascia molto malinconici e approfittiamo per comprare dei graziosissimi souvenir vicino il porto.

    ImageGrand Anse, La Digue ImageAnse Cocos, La Digue

    Mahé

    Ci aspetta l'ultima isola, Mahé, con gli ultimi giorni di viaggio... Purtroppo il sole non è dalla nostra parte e troviamo nuvole e pioggia, ma ci può stare essendo il periodo delle piogge.

    Sembra tutto più commerciale e diverso da ciò che abbiamo visto prima nelle altre isole, il prezzi sono più alti, la baia molto lunga Beau Vallon e il tempo non cambia repentinamente. Facciamo un giro a Victoria troviamo tutto chiuso e la città è molto piccola ma il sorriso e l'allegria che hanno gli isolani ci fanno divertire anche a noi sotto la pioggia.

    ImageBeau Vallon, Mahé

    Consiglio a tutti queste isole sono un PARADISO TERRESTRE!

    Vi lasciamo con i ringraziamenti: alla Creole Travel Services per i puntualissimi trasferimenti via mare e terra, ad Antonella di SeyVillas per la cura ed attenzione che ha avuto per la nostra prenotazione e tutti gli Staff dei Resort e Guesthouse che abbiamo incontrato nel nostro viaggio.

    Questo diario vi è stato utile? YES!
  • Image di Valentina e Marco
Questo sito utilizza dei cookie per migliorare la vostra esperienza browser. Scopri di più.