x Seychelles image

Mahé (SEZ)

x

Aeroporto Andata Ritorno
*From October 2017

Guida alle Seychelles La guida di viaggio completa per le Seychelles

Prenota la tua struttura

Mahé


Parco Marino di S.te Anne

Velocemente raggiungibile da Victoria in barca, a solo 5 km dalla costa di Mahé, si trova la più antica riserva marina protetta delle Seychelles, il Ste Anne Marine Park, che deve il nome ad una delle sue isole: Sainte Anne. Oltre ad essa, il parco marino comprende le isole di Moyenne Island, Round Island, Long Island, Cerf Island e Île Caché. Inoltre, i 14,43 km² del parco comprendono diverse barriere coralline ed ovviamente grandi regioni di acqua.

La superficie totale di queste sei isole è di 3,80 km²; le isole fanno parte, come la loro vicina Mahé, delle cosiddette Inner Islands, che sono di origine vulcanica e dunque di granito. Circa 40.000 turisti all'anno visitano il parco; ciò significa un visitatore su tre! I ricavi dei biglietti d'entrata e l'attività economica di guide turistiche, barcaioli, camerieri ecc. finanziano in parte anche la protezione di questa regione marina.

Il Parco Nazionale Marino fu fondato nel 1973 nel distretto di Mont Fleuri; in origine gli scopi della protezione erano diversi da quelli attuali: allora i coralli venivano strappati dalla barriera per costruire case, le tartarughe marine erano considerate una prelibatezza da gustare, i pescatori approfittavano dell'abbondanza di pesce nelle acque poco profonde e vi era il rischio di uno sfruttamento eccessivo delle zone di pesca. Gradualmente, la biodiversità marina venne minacciata sempre più dall'impatto del turismo - la più importante attività economica del paese, associata ai guadagni elevati in valuta estera. Così, ecosistema e economia dovevano essere conciliati, senza compromettere i rispettivi principi.

Da sinistra: S.te Anne, Round Island (davanti) e Moyenne (dietro), e Long IslandDa sinistra: S.te Anne, Round Island (davanti) e Moyenne (dietro), e Long Island

La Marine Park Authority, istituita nel 1994, monitora le leggi sulla protezione e ha suddiviso il mare in settori grazie all'utilizzo di boe, aree entro cui è consentito un utilizzo limitato e prudente delle risorse. Queste zone includono aree di immersione definite in cui, per esempio, sono autorizzate alla navigazione anche le imbarcazioni con fondo in vetro, da cui ci si può tuffare per praticare l'attività di snorkeling. Inoltre, ci sono zone in cui è consentito fare picnic e praticare sport d'acqua dolce (windsurf, nuoto).

Tra i turisti il parco è famoso per la ricchezza e varietà di flora e fauna, in parte endemiche, e le zone perfette per praticare attività come immersioni e snorkeling. Con un po' di fortuna è possibile avvistare, per esempio, aquile di mare o pesci ago, ed ampi fondali ricoperti di alghe danno la possibilità di scorgere tartarughe marine. Anche le focene, piccoli cetacei simili ai delfini, sono tra i più frequenti ospiti di questa zona.


Grazie alle particolari misure di protezione, la regione marina del parco presenta molte più specie di coralli e pesci rispetto alle aree non protette, pur essendo vicina al porto di Victoria. Nel migliori punti di snorkeling del Sainte Anne Channel (tra Sainte Anne e Moyenne) vivono più di 150 specie di pesci ed altre creature marine, che rendono la barriera corallina particolarmente viva e colorata. Si possono osservare ripide barriere, così come sezioni più piane poco sotto la superficie dell'acqua, rocce granitiche ricoperte di coralli, letti di fieno marino, pianure sabbiose ed altre formazioni sottomarine interessanti. L'uso delle superfici insulari nel parco è orientato verso un turismo sostenibile, con strutture e ristoranti in armonia con l’ambiente circostante.

Tutti i parchi nazionali marini sono aperti ogni giorno. Tutti gli adulti non residenti alle Seychelles che vogliono entrare in questo santuario naturale devono essere in possesso di un biglietto valido, che si può acquistare in un qualsiasi punto vendita. A causa dell'enorme importanza del parco per il patrimonio naturale e culturale delle Seychelles, è molto importante che i turisti non lascino nulla a parte le proprie impronte e che si limitino a scattare foto come ricordo di questo luogo unico e degno di protezione.

 
Prossimo capitolo: Passeggiate e Trekking
Questo sito utilizza dei cookie per migliorare la vostra esperienza browser. Scopri di più.