Mahé (SEZ)

x

Aeroporto Andata Ritorno
Frankfurt (FRA) Condor Ve Sa
London Heathrow (LHR) British Airways Me, Sa Gi, Do
Paris Charles de Gaulle (CDG)* Air France Ma, Gi, Sa Me, Ve, Do
Zurich (ZRH) Edelweiss Sa Lu
*da 31.10.2019

Guida alle Seychelles La guida di viaggio completa per le Seychelles

Prenota la tua struttura

La Digue


La costa sud-orientale

Grand Anse, Petite Anse & Anse Cocos

Contrapposto alla parte nord-ovest dell'isola, più turistica ed agricola, c'è il sud-est di La Digue. Qui si può camminare nella giungla su sentieri panoramici, andando da una baia da sogno all’altra.

Per la passeggiata alla Anse Cocos La Passe è un ottimo punto di partenza. Chi ama il ciclismo può attraversare tutta l'isola in bicicletta fino alla prima baia, la Grand Anse. In alternativa a La Passe si può andare a piedi in direzione sud, il mare rimane quindi ala propria destra. Circa 40 metri dietro alla stazione di polizia una strada si dirama verso sinistra e prosegue verso l'interno dell'isola. Dopo 1 km c'è un nuovo cambio di direzione verso sud, poi si arriva ad un bivio dove ancora una volta si prosegue a sinistra. Circa 30 minuti dopo si nota una leggera pendenza in salita del percorso, che attraversa la Vallée de La Retraite e che poi porta al versante meridionale. Ora mancano solo pochi minuti fino a Grand Anse, dove le onde si infrangono rumorosamente.

La Grand Anse nel sud-est di La Digue ha una bellezza mozzafiato, ma nel periodo dei monsoni presenta forti correnti.La Grand Anse nel sud-est di La Digue ha una bellezza mozzafiato, ma nel periodo dei monsoni presenta forti correnti.

Presso questa "grande baia" senza una barriera corallina di protezione l'oceano può sfogare la sua potenza, di conseguenza un cartello avverte i bagnanti della presenza di correnti pericolose, che andrebbero davvero rispettate. Questa baia comunque merita una visita per il paesaggio da cartolina e proprio per questo motivo attira molti visitatori.

Proseguendo fino all’estremità nord-est della spiaggia si vede un piccolo sentiero, che attraversa una zona ricca di stagni, bosco e rocce fino a Petite Anse, che non è poi così piccola come il nome farebbe pensare. Farfalle, rane, scincidi ed uccelli accompagnano i passeggiatori durante il cammino fino alla baia, presso la quale è consigliato prestare attenzione durante la balneazione come per quella precedente.

ImagePetite Anse, La Digue
Image 

Verso l'estremitá sud di Petite Anse si puó ancora seguire un piccolo sentiero che porta verso una casa e che continua tra sassi e legni attraverso le giungle e su due piccoli ponti di legno. Poco dopo il secondo ponte a destra c'è un sentiero che prosegue verso le rocce. Questo va seguito fino alla solitaria e protetta Anse Cocos. Non è così spettacolare come Grand Anse, ma più bella rispetto alla seconda baia. A meno che non vi siano mareggiate eccezionali (tra maggio e ottobre non è consigliabile fare il bagno) si può nuotare in tutta sicurezza, presso la sporgenza orientale dell'isola si può anche fare dell'ottimo snorkeling.

Partendo dalla Grand Anse, si può fare una passeggiata ad Anse Coco passando anche per Petite Anse.Partendo dalla Grand Anse, si può fare una passeggiata ad Anse Coco passando anche per Petite Anse.
 
Prossimo capitolo: La punta sud
Questo sito utilizza dei cookie per migliorare la vostra esperienza browser. Scopri di più.