x
+ -
Seychelles image

Mahé (SEZ)

x

Aeroporto Andata Ritorno
*From October 2017
  • Torna a tutti i racconti

    Un’esperienza meravigliosa da fare assolutamente

    Un paradiso terrestre in cui vale la pena andare almeno una volta nella vita. Uno di quei posti in cui si intrecciano tra di loro in una combinazione perfetta il relax e lo stupore nell'osservare tutto ciò che la natura offre. Spiagge con sabbia bianchissima, posti caratteristici dove mangiare o bere qualcosa, foreste tropicali nelle quali avventurarsi per effettuare escursioni circondati dal verde della natura africana e raggiungere angoli di paradiso nascosti che racchiudono le sfumature più accese del mare, immagini di quella che potrebbe essere una apparente cartolina, ma in realtà visibili dall'occhio umano.

    ImagePraslin

    Le isole che compongono l'arcipelago sono un centinaio circa, noi ne abbiamo visitate 3, le più grandi ed importanti: Mahè, dove risiede la capitale Victoria, La Digue e Praslin.

    I punti forti del viaggio sono dettati dalle caratteristiche differenti che ciascun isola è in grado di offrire. Circondate dalla maestosità dell'Oceano Indiano infatti, le Seychelles rappresentano il massimo per chi cerca una vacanza in cui rilassarsi , pernottando in una delle numerose strutture presenti,come le tipiche "guest house" di cui tutte le isole sono fornite, senza dimenticare la presenza di hotel e dei prestigiosi resort di lusso. Comunque sia esiste un buon compromesso qualità/prezzo,in grado di soddisfare le esigenze di chiunque.

    Citare le spiagge più belle è un compito difficile data la grande quantità presente. Tutte però hanno come denominatore comune la bellezza offerta dai colori dell'acqua, la sabbia bianca e gli alberi di palme, elementi caratteristici presenti in ogni dove.

    Mahé

    Partiamo dal principio: atterrati all'aeroporto di Victoria sotto il sole cocente, ci siamo diretti tramite autobus nel nostro primo hotel, Casadani. Buona posizione, con spiagge limitrofe. Mahé è l'isola più urbanizzata rispetto alle altre visitate, con una buona quantità di negozi e bei posti da visitare, parchi, e chiese.

    ImageMahe

    Caratteristico è il mercato nel centro della capitale, svolto giornalmente in cui si possono comprare souvenir, pesce freschissimo appena pescato, prodotti tipici e altre prelibatezze locali. Proseguendo in un tour organizzato abbiamo esplorato le parti più belle di quest'isola, una riserva di tartarughe, piantagioni di caffè e vaniglia e potuto assaggiare piatti e buon cibo in ristoranti del posto. Meravigliosa l'escursione fatta per arrivare ad Anse Major, una piccola spiaggia nascosta, raggiungibile dopo una lunga camminata di un paio di km,lungo la foresta tropicale! Veramente da non perdere e rifare sicuramente.

    Per raggiungere le altre isole basta utilizzare uno dei tanti traghetti, comodi e ben organizzati dalle agenzie locali. Ci siamo cosi spostati dopo tre giorni a La Digue.

    La Digue

    Questa è una delle più piccole isole dell'arcipelago, la più bella secondo il nostro parere puramente soggettivo. Percorribile esclusivamente in bici, è il posto perfetto per chi è alla ricerca di un mix di pace dei sensi e tranquillità nello svolgere le attività quotidiane. Accompagnati da un taxi abbiamo raggiunto Zerof Guesthouse, molto accogliente e ben curato.

    ImageLa Digue

    Non abbiamo perso tempo e previo noleggio di due bici ci siamo diretti ad esplorare ogni angolo, dalle numerose spiagge per finire in un bar posto nel punto più alto dell'isola, in montagna a circa 300m dal livello del mare. Location consigliata per chi vuole sorseggiare un buon cocktail.

    ImageLa Digue

    Non mancano di certo buoni ristoranti e attrazioni offerte, ad esempio il grande parco che c'è nei pressi di Anse Source d'Argent, dove risiedono piantagioni di vaniglia, tartarughe e per l'appunto la spiaggia, una delle migliori di tutte le Seychelles.

    ImageLa Digue

    A La Digue abbiamo pernottato per 4 notti prima di raggiungere Praslin, l'ultima isola della nostra vacanza che abbiamo scelto di visitare.

    Praslin

    Praslin è molto simile a Mahè come isola, abbastanza urbanizzata trova il suo punto forte e caratteristico nel Coco de Mer, simbolo dell'arcipelago. Guidati da una gran voglia di fare un'escursione, abbiamo raggiunto Anse Georgette, spiaggia situata aldilà di un campo da golf di un resort. Per andarci bisogna camminare per circa 1h in un percorso tutt'altro che semplice e segnato; il tutto arricchisce ancora di più il gusto di esserci stati e di aver potuto ammirare con gli occhi questo incantevole paradiso.

    ImagePraslin

    Anse Lazio è la spiaggia più famosa di quest'isola, distese di sabbia di colore bianco e acqua cristallina assicurano ai visitatori un panorama unico da guardare, in tutto il suo splendore.

    A Praslin come Mahé, e rispetto a La Digue, circolano anche le auto, quindi previo noleggio un turista può esplorarla tutta in poche ore.

    Chalets Cote Mer è stato il posto in cui abbiamo alloggiato, compreso di piscina con vista oceano, da favola!

    Un plauso infine va a Seyvillas che ha organizzato in maniera impeccabile tutto il nostro viaggio esattamente come l'abbiamo programmato e creato. Se avete intenzione di partire e fuggire dalla quotidianità dei vostri giorni, fidatevi, scegliete le Seychelles e attraverso gli specialisti di quest'agenzia creerete la vostra vacanza perfetta!!!!

    Questo diario vi è stato utile? YES!
  • Image di Leonardo Italia