x
+ -
Seychelles image

Mahé (SEZ)

x

Aeroporto Andata Ritorno
*From October 2017
  • Torna a tutti i racconti

    Le nostre Seychelles: Mahé, Praslin e La Digue

    Mahé

    Pronti, ai posti, via!

    Venerdì 7 luglio 2017. Il viaggio inizia con l'entusiasta proclama di Angie, la nostra bimba che ha appena compiuto 5 anni. La partenza da Bologna è di quelle comode che non prevedono alzatacce: il volo per Düsseldorf parte infatti alle 12. Attendiamo in Germania la coincidenza per Mahé dove arriviamo al mattino seguente, quando sono appena suonate le 8 (ora locale).

    Proprio fuori dall'aeroporto troviamo il bus diretto a Victoria, la capitale. Alla stazione degli autobus prendiamo la coincidenza per Beau Vallon, la grande spiaggia dell'isola dove abbiamo prenotato l'appartamento e dove trascorreremo i primi giorni del nostro viaggio.

    Sui muri della casa tanti simpatici gechi con i quali la nostra bimba prende subito confidenza, in pochi giorni diventano familiari anche il volare rapido e leggero dei colibrì e il volo pesante e sgraziato delle volpi volanti, i pipistrelli giganti delle Seychelles che si notano a decine al tramonto.

    Trascorriamo 3 piacevoli giornate sull'isola di Mahé tra bagni di sole e lunghe passeggiate sulla spiaggia.

    ImageBeau Vallon, Mahé

    Abitualmente ci spostiamo con i bus locali di colore blu che attraversano tutta l'isola. Le colline che circondano Victoria sono rigogliose, il monte Morne Seychellois spicca con i suoi 905 metri ed è visibile da qualunque posto. Mahè conta circa 40.000 abitanti, vale a dire il 90% dell'intera popolazione delle Seychelles, nella capitale vivono 25.000 persone.

    Victoria è una cittadina relativamente piccola per essere la capitale. Visitiamo il mercato disposto su due piani dove si possono trovare souvenir di stoffe colorate, molte spezie, frutta tropicale e pesce freschissimo.

    ImageMercato di Victoria

    Una stella marina dal color rosso brillante saluta il primo snorkelling della nostra Angie, neo-esploratrice del mare con maschera e boccaglio. Pesci pagliaccio, pesci farfalla, pesci angelo, pesci balestra e il buffo trombetta rendono Nemo e Dory più reali che mai ai suoi occhi stupefatti.


    Praslin e Curieuse

    45 km da Mahè, un'ora di navigazione con la comoda Cat Cocos, la barca che con il suo nome anticipa ciò che rende famosa nel mondo l'isola di Praslin: le coco de mer, appunto. Questo frutto dalla forma speciale cresce allo stato naturale unicamente qui e nella vicina isola di Curieuse. Per conoscere la sua storia e vederne molti esemplari, consigliamo di visitare la Vallée de Mai, patrimonio mondiale dell'Unesco.

    ImageCoco de Mer

    La spiaggia di Anse Lazio è una meraviglia: una lunga distesa di sabbia bianchissima, mare color lapislazzuli, palme e alberi di takamaka. Lo snorkelling ci offre la vista di un gruppo di 10 razze e diversi pesci colorati. La nostra amaca dondola tra due robuste palme e ci ospita generosamente in tre.

    ImageAnse Lazio, Praslin

    La gita all'isola di Curieuse è una delle esperienze più emozionanti alle Seychelles: si tratta dell'isola delle tartarughe giganti di Aldabra, a solo 1.5 km da Praslin, qui oltre 300 esemplari vivono liberi, le tartarughe si avvicinano curiose sperando in qualche foglia fresca da mangiare.

    ImageTartaruga gigante a Curieuse

    La Digue

    Cat Rose è il nome del traghetto che collega Praslin a la Digue: poco più di 10 minuti per coprire i 5 chilometri che le separano. Digue è l'isola meno turistica delle tre, la nostra preferita, la giriamo in lungo e in largo con le nostre tre biciclette. Percorriamo i 4 chilometri che separano la Passe da Grand Anse, una spiaggia meravigliosa dalle onde alte che vengono cavalcate da pochi coraggiosi. Attraverso un sentiero impervio raggiungiamo la fantastica Petite Anse, dove gustiamo un ottimo succo tropicale.

    La spiaggia di Anse Source d'Argent è la più bella di tutto il viaggio: un paradiso tropicale con sabbia bianchissima, blocchi di granito scolpiti dal vento e mare trasparente con ogni sfumatura di blu. Si raggiunge attraversando l'Union Estate, superando diversi filari di vaniglia e numerose palme da cocco.

    ImageAnse Source d'Argent, La Digue

    Infine, è il cielo australe straordinariamente stellato a salutare la nostra ultima notte in queste meravigliose isole. Au revoir, Seychelles!

    Questo diario vi è stato utile? YES!
  • Image di Lucia