x
+ -
Seychelles image

Mahé (SEZ)

x

Aeroporto Andata Ritorno
*From October 2017
  • Torna a tutti i racconti

    Una meravigliosa storia d'amore con la natura

    Mi sono affidato a Seyvillas per l’organizzazione della mia vacanza alle Seychelles e devo dire che sono rimasto proprio contento. Il sito è organizzato benissimo, ho potuto scegliere la durata del mio viaggio, quali isole visitare, gli spostamenti da effettuare tra le varie isole e gli alberghi, il tutto inserito in una vasta possibilità di scelta, a seconda dei propri gusti e delle esigenze di ciascuno.

    ImageAnse Soleil, Mahé

    La durata della mia vacanza è stata di 18 giorni (compreso viaggio e scali), di cui 4 passati a Mahé, l’isola principale, 5 a Praslin e 7 a La Digue.

    Inutile dire che le Seychelles sono un posto meraviglioso, le isole sono circondate da spiagge bellissime, incorniciate da grossi e alti massi granitici, che le fanno splendere alla luce del sole, mentre a darle un tocco di verde ci pensa la folta vegetazione presente in tutte le isole, la quale funge da casa a specie uniche, rare, che vivono indisturbate e protette dall’azione dell’uomo.

    In tutti gli hotel in cui abbiamo soggiornato ci siamo trovati molto bene, la pulizia giornaliera e le attenzioni rivolteci ci hanno permesso di passare una vacanza in totale relax, comodità e senza aver bisogno di pensare a niente. L’allegria e la gentilezza delle persone del luogo (specialmente a La Digue) ti mettono sempre di buon umore, tutti disponibili ad aiutarti e col sorriso sempre stampato sul viso.

    Le spiagge che ci hanno colpito di più nelle varie isole sono: A Mahè: Petite Anse, Anse Soleil e Anse Intendance; a Praslin Anse Lazio e Anse Georgette; a La Digue Anse Source d'Argent e Anse Cocos. Per raggiungere alcune spiagge siamo dovuti passare all’interno di magnifici resort di lusso che si mimetizzavano bene con la natura e che offrivano delle spiagge ben tenute, con anche ristorantini o bar dove potevi rinfrescarti bevendo un succo di frutta.

    ImageAnse Lazio, Praslin ImagePetite Anse, Mahé

    Anche se non siamo andati alle Seychelles proprio nel periodo consigliato, siamo stati comunque fortunati, perché abbiamo beccato quasi sempre il sole, solo ogni tanto il cielo si velava con qualche nuvoletta. L’unica pecca forse è stato il mare molto mosso che su qualche spiaggia impediva la balneazione e lo snorkeling, ma per il resto sulle spiagge delle isole riparate dal vento, lo snorkeling e il mare erano bellissimi.

    ImageAnse Source d'Argent, La Digue

    Durante tutta la vacanza, non ci siamo fatti mancare le escursioni. Esse sono state uniche e indimenticabili, ci hanno permesso di vivere sulla nostra pelle e guardare con i nostri occhi posti incantevoli, animali selvaggi, abbiamo incontrato squali, tartarughe marine e di terra, pesci dai mille colori e spiagge incontaminate raggiungibili solo tramite barchette guidate dalla gente del posto, la quale, una volta approdati sull’isola, ci cucinavano il pesce appena pescato e il cibo tipico del luogo come pollo al miele, insalate di vario tipo, riso condito con salsa di lenticchie, curry ecc.

    ImageCucciolo di tartaruga gigante sull'isola di Curieuse

    Per quanto riguarda il cibo, oltre a quello appena descritto, per chi è più delicato di stomaco o difficile di gusti ci sono in tutte le isole ristoranti che offrono, oltre ai piatti della tradizione creola, anche piatti italiani, o cibo “internazionale” come hamburger, pizza, pasta.

    Le Seychelles sono meravigliose e grazie a Seyvillas ce le siamo potuti godere al meglio, ci hanno fatto vivere una vacanza che non dimenticheremo mai.

    Andrea

    Questo diario vi è stato utile? YES!
  • Image di Andrea