x
+ -
Seychelles image

Mahé (SEZ)

x

Aeroporto Andata Ritorno
*From October 2017
  • Torna a tutti i racconti

    La terra come era milioni di anni fa...

    Abbiamo avuto la fortuna di soggiornare nella splendida isola di Praslin per 5 giorni, l’isola è tutta stupenda ma sicuramente la mia spiaggia preferita è Anse Lazio che si trova nella parte nord dell’isola.

    ImageLa Digue, Anse Source d’Argent

    Per arrivarci abbiamo affittato la macchina e già è stata una avventura, visto che non avevamo mai guidato una macchina con la guida a destra. Siamo arrivati sulla spiaggia la mattina presto e ci ha colpito subito la sua bellezza selvaggia: la spiaggia bianca, il verde rigoglioso della vegetazione, i massi di granito imponenti e infine le mille sfumature di azzurro del mare. L’acqua era caldissima e abbiamo fatto un bagno lungo più di 2 ore, siamo anche riusciti ad aprire un cocco e lo abbiamo gustato a mollo godendoci il panorama.

    Abbiamo anche provato a inerpicarci nell’entroterra vicino alla spiaggia ma purtroppo non ci è stato possibile proseguire a lungo con le infradito, quindi se volete effettuare questa piccola escursione vi consiglio di portarvi le scarpe chiuse.

    Quello che sicuramente mi ha più colpito di questa isola però non è una spiaggia, bensì la riserva naturale Vallée de Mai.

    ImageLa Digue, Anse Source d’Argent

    All’ingresso della riserva sono esposti i Coco de Mer, ovvero i famosi frutti simbolo delle Seychelles ma il vero stupore si ha addentrandosi all’interno del parco. La fitta vegetazione quasi non fa intravedere il sole e per tutto il tempo ho avuto l’impressione di trovarmi nel film “Jurassic park” perché avevo veramente la sensazione di vedere la terra come probabilmente si presentava milioni di anni fa, ovvero con delle piante alte fino a 30 metri e delle foglie che erano più grandi di me. Siamo saliti fino sul punto più alto della riserva naturale e il panorama mozzafiato ha ripagato totalmente lo sforzo e il caldo sopportato durante la salita, da lassù si può ammirare la giungla di un colore verde acceso che si tuffa nel blu dell’oceano indiano.

    ImagePraslin,Vallée de Mai

    Si possono effettuare 3 percorsi per visitare il parco naturale (che tra l’altro è patrimonio dell’Unesco), ognuno di durata differente, ma noi ci siamo talmente innamorati di questo posto che una volta concluso il percorso arancione (quello più lungo che permette di visitare tutto il perimetro del parco) abbiamo deciso di intraprendere anche gli altri 2 percorsi, uno dei quali ci ha condotti ad una bellissima foresta di mangrovie.

    Vorrei dedicare un po’ di spazio anche alla bellissima isola di La Digue, l’abbiamo visitata in una giornata durante il nostro soggiorno a Praslin in quanto il traghetto che porta da un’isola all’altra ci mette solo 15 minuti. Appena arrivati abbiamo noleggiato delle bici e ci siamo subito diretti a Anse Source d'Argent, prima di partire avevo letto che è una delle spiagge più fotografate del mondo e ora ho capito il perché: è un tripudio di bellezza naturale!!

    ImagePraslin,Vallée de Mai

    In questa spiaggia ci sono i massi di granito più belli che ho mai visto, sono imponenti e si erigono sul mare come se fossero degli enormi monumenti naturali. Inoltre la spiaggia è protetta dalle onde dalla barriera corallina che garantisce un oasi di mare calmo e che permette di apprezzare la trasparenza e i colori meravigliosi dell’acqua!

    In conclusione sono stati 5 giorni stupendi e questi posti ci sono rimasti letteralmente nel cuore.

    Questo diario vi è stato utile? YES!
  • Image di Lavinia Italia